Yoga all'aperto

Con l’arrivo della bella stagione, esci a praticare yoga all’aperto! Questa disciplina, nata per essere eseguita all’aria aperta, ti consentirà maggiormente di trovare un tuo equilibrio psico-fisico grazie all’aiuto della natura.

I colori dell’estate, il vento tra i capelli, la luce potente del sole, i suoni dolci dell’ambiente: sono fonti di energia per il tuo corpo e la tua anima.
Praticare all’aria aperta ti regalerà creatività e forza. Respira a pieni polmoni, concentrati e lasciati cullare dai suoni del tempo. Tutti i benefici dello yoga saranno amplificati dai vantaggi che derivano dal praticare all’aria aperta, sotto il sole, al mare o in montagna. Accumula la vitamina D del sole utile per una corretta sintesi ossea! Cerca la connessione con la natura e con l’universo. Yoga, infatti, significa anche unione. Le asana che portano il nome di un animale o di un elemento della natura, ti invitano proprio a trovare un’armonia con quello che ti circonda.

Cosa serve per praticare yoga all’aperto

Per la tua pratica estiva all’aria aperta avrai bisogno di:

  • Una stuoia, un telo di cotone o un tappetino antiscivolo,
  • Un abbigliamento leggero e comodo. Se pratichi al mare è perfetto indossare il costume da bagno, se, invece, andrai a praticare in montagna o al parco, prediligi una tuta da ginnastica morbida,
  • Abbigliamento con tinte colorate chiare e vivaci. Renderanno la tua pratica più divertente,
  • Piedi nudi e liberi di muoversi nello spazio,
  • Sorriso in volto. La natura ti sta aiutando a trovare stabilità e sicurezza, ringraziala con un sorriso,
  • Zero pensieri, mente vuota,
  • Una bella giornata,
  • Spirito di adattamento per cercare una palestra all’aria aperta.

Come vedi, praticare yoga all’aria aperta è più che altro uno stato mentale. Le cose materiali di cui hai bisogno sono poche ma tu devi essere positivo e in sintonia con il tuo corpo e la natura intorno.

Dove praticare yoga all’aria aperta

Per la tua pratica all’aria aperta:

  • scegli un luogo silenzioso e tranquillo lontano dal caos e dalla confusione. Un luogo senza troppo passeggio ti aiuterà anche a sentirti più velocemente a tuo agio durante la pratica,
  • dopo aver trovato la tua giusta location, non la cambiare,
  • prediligi un punto in pianura dove il terreno sia solido per effettuare al meglio le tue asana,
  • non praticare sotto il sole ma spostati in un luogo all’ombra.

Quando praticare yoga all’aria aperta?

Lo yoga all’aria aperta può essere praticato durante tutta la giornata ma ci sono alcuni suggerimenti che ti consiglio di seguire:

  • Prediligi la mattina, prima di colazione, a stomaco vuoto,
  • Se proprio la mattina non fa per te, pratica dopo un light lunch o una cena leggera,
  • Metti regolarità nella pratica. Se sei in vacanza o se hai trovato un parco o una spiaggia vicino casa dove ti senti a tuo agio per praticare yoga, recati lì ogni giorno alla stessa ora, anche solo per 30 minuti,
  • Che ne dici di ammirare l’alba o il tramonto durante la pratica? Sarebbero davvero due bei momenti! Sia per la luce che per l’energia che si può accumulare durante questi due differenti periodi della giornata,
  • Non praticare nelle ore più calde, potresti mettere a rischio anche il tuo sistema nervoso!
  • Ti sconsiglio di fare yoga in luoghi con troppo vento. Rischieresti di non concentrarti e di circondarti di energie negative.

Ringrazia la natura

Lo yoga è una disciplina che fa bene al tuo equilibrio, calma stress e tensioni sia se praticata all’aperto che in una palestra. La differenza sta nel fatto che fuori avrai la possibilità di entrare in contatto con l’ambiente, di sentirti un tutt’uno con la potenza della natura e di stare lontano dallo smog della città.

“Grazie natura per quello che mi regali ogni giorno”.
Durante la pratica all’aperto ti meraviglierai di piccole cose, dell’azzurro del cielo, del caldo confortevole del sole, del rumore delle onde del mare. Davanti a te avrai l’infinita bellezza.

Grazie a questo la mente potrà rilassarsi più velocemente e abbandonare i cattivi pensieri più facilmente. Di conseguenza il corpo danzerà sinuoso e fluttuerà nell’aria volteggiando leggero come il vento.

Il tuo cervello si ossigenerà di più, grazie natura!
I colori di un parco o di una spiaggia ti permetteranno una maggiore concentrazione, grazie natura!
L’equilibrio di mente, corpo e spirito durerà per tutta la giornata, grazie natura!
La mente creerà e diventerà attiva, finita la pratica avrai tante idee su come impiegare il tempo della giornata con qualità, grazie natura!

Tanti sono i motivi per ringraziare la natura se si pratica all’aria aperta, infiniti sono i benefici che possiamo trarne.

The following two tabs change content below.
Laureata in Economia del Turismo a Rimini nel 2009, dovendomi buttare nel mondo del lavoro ho capito che l’economia non faceva per me ma il turismo si. Emigrando dalle Marche alla Toscana, nel 2010, ho iniziato a lavorare nel Web Marketing Turistico, specializzandomi nel Social Media Marketing all’interno di un Tour Operator, per tre anni. Viaggi e web 2.0 sono la mia più grande passione e il mio lavoro. Travel Writer e Travel Blogger Freelance con un’attenzione particolare alle buone pratiche di Turismo Responsabile, Sostenibile, al mondo dello yoga e a tutto ciò che è Eco. Un Acquario in bilico tra vita reale e sogni ?