Favignana

In una location paradisiaca, cullata dal vento, coccolata dal mare. Così ho praticato yoga a Favignana partecipando a un retreat organizzato dalla scuola It’s Yoga Firenze.
La mia estate è iniziata con la giusta carica, con energia positiva e con consapevolezza.

It’s Yoga Firenze

It’s Yoga Firenze è una scuola che si basa sull’Ashtanga Vinyasa Yoga, la scienza che mette in sequenza le asana unendo respiro, bandhas e movimento per ottenere la trasformazione.

Presso It’s Yoga puoi praticare Rocket, una serie di posizioni Ashtanga Vinyasa Yoga modificate rispetto alla prima, seconda e terza serie dell’Ashtanga classico.

Qui puoi scoprire di più su questa scuola e conoscere Mara, una delle insegnanti del centro!

Retreat a Favignana

It’s Yoga Firenze, ogni anno nella bella stagione, organizza diversi tipi di ritiri Yoga a Favignana: soft, strong oppure sociali. L’occasione giusta per scoprire questa magnifica isola e entrare in sintonia con la natura e il rumore del mare. Un mix di pratica, attività, escursioni in bicicletta, momenti di condivisione con il gruppo. Una settimana per staccare la spina e concedersi tempo. Quel tempo che troppo spesso ci sfugge di mano e detta le regole nelle nostre giornate indaffarate.

Anche tu hai il diritto di stare bene e di coccolarti. Tu sei la persona più importante della tua vita, non dimenticarlo mai.

isola di favignana

Yoga sociale

Avendo avuto esperienze nel mondo del volontariato ho deciso di partecipare al retreat di yoga sociale a Favignana.
Mettere il mio tempo libero a disposizione di qualcuno mi fa stare bene, mi fa sentire utile, per questo durante la mia settimana, oltre a praticare yoga, ho fatto anche delle attività di volontariato.
Lo yoga ti porta a ritrovare il tuo equilibrio personale. Stare bene con se stessi, ricaricarsi di energia positiva per donarla agli altri, alle persone ma anche alla natura che regna sovrana nell’isola dipinta di blu.

Così a inizio Luglio ho preso un volo da Ancona a Trapani e raggiunto Favignana con il traghetto dal porto della città siciliana abbracciata dal mare.
Mettermi in gioco, conoscere persone nuove, condividere momenti di gioia e di riflessione con il prossimo, sono gioie che tutti nella vita dovrebbero apprezzare. Sono come linfa vitale per andare avanti, confrontandosi senza restare nello spazio delle proprie idee in solitaria.
Un gruppo magnifico, fatto di sorrisi e cuori grandi, belle persone con una vita da raccontare e esperienze da condividere. Conoscere l’altro, diverso da te, ti aiuta a crescere, a capire che nella vita non esisti solo tu e il tuo mondo fatto di quotidianità.

Favignana Yoga

L’esperienza condivisa

Una stanza per tre. Tre ragazze provenienti da paesi diversi e culture differenti tra le quali si instaura un feeling pazzesco. Casa Macondo, un bene sotto sequestro per mafia, esempio unico in Italia di bene ancora non sotto confisca definitiva affidato per fini sociali, la base, il punto di partenza delle giornate a Favignana. Ma anche la culla del ritrovo, dei sorrisi e dei pianti. Si perché durante esperienze come questa capita di piangere perché escono forti sensazioni che quando ci rilassiamo vengono a galla. Ma insieme si supera tutto e buttando fuori si capiscono gli errori, si riesce a voltare pagina e andare avanti apprezzando la vita ancora di più. Le mattine iniziavano con il profumo di caffè nell’aria. In sella a una bici, con il tappetino nello zaino e il costume sotto ad abiti leggeri. Un cappello in testa e si pedalava verso Cavallo. Una spiaggia che per una settimana è stata una seconda casa. Lì dove tutto accadeva, dove tutto si trasformava. Una pratica per il risveglio, baciati dal caldo sole, con gli occhi pieni di blu. Un workshop per un respiro consapevole o una lezione di Yin Yoga per scendere nel profondo, per conoscere davvero se stessi. Durante la pratica Yin Yoga le posizioni sono tenute da 3 a 5 minuti per permettere di stimolare le emozioni, i sentimenti e farli esplodere. Una consapevolezza che durante la giornata può lasciarti in uno stato di stanchezza, riflessione o pesantezza interiore. Accogli tutto quello che viene senza giudicarti, prenditi il tuo tempo senza dovere fare per forza qualcosa. Accettati.

Un tuffo nel blu per rigenerare il corpo e la mente ed essere così pronti a donare la propria energia agli altri. Le attività di volontariato, durante questa esperienza, sono state fatte in collaborazione con Legambiente Egadi e l’associazione Libera. Pulizia delle spiagge, costruzione di cartelli per divulgare il rispetto dell’ambiente circostante, lavori di abbellimento a Casa Macondo, attività presso il centro di Primo Soccorso per tartarughe marine AMP delle Isole Egadi.

yoga favignana

Il momento del pranzo e della cena portavano allegria, felicità e racconti. I piatti, prevalentemente vegetariani, erano preparati con prodotti genuini e di stagione. Queste pause servivano a relazionarci tra di noi, a fare formazione, ad ascoltare testimonianze dirette di chi ogni giorno lavora per la salvaguardia dell’ambiente e contro l’illegalità e le mafie.

Dopo la pratica, le attività di volontariato e il pranzo, il pomeriggio era libero. Libero per andare al mare, scoprire le spiagge di Favignana, fare un giro in bici o semplicemente rilassarsi leggendo un libro.

Noi eravamo ormai una grande famiglia e condividevamo ogni momento, non lasciavamo che fosse il tempo a decidere per noi.

La pratica yoga del tardo pomeriggio, energica, divertente e vibrante, era basata sulla routine Rocket 1 o 2 o sulla prima serie modificata dell’Ashtanga classico. Cavallo ci attendeva con i suoi colori prima del tramonto. Il sole lasciava spazio all’ombra e praticare con grinta era una coccola, un regalo per noi stessi.

Dopo un’ora di Rocket ti senti vitale e hai voglia di respirare libertà, la stessa che Favignana con i sui colori, profumi e suoni ti regala giorno dopo giorno.

Fai che lo spirito di cambiamento ti appartenga.

[Nota di redazione: Sara è stata invitata a titolo personale a provare l’esperienza e ha voluto raccontarla e consigliarla a tutti i lettori di EventiYoga. Le opinioni espresse sono personali ed EventiYoga non ha partecipato in nessun modo all’esperienza. Se anche tu vuoi raccontarci la tua esperienza di vacanza yoga contattaci QUI. Le foto sono di proprietà dell’autrice del pezzo]

The following two tabs change content below.
Laureata in Economia del Turismo a Rimini nel 2009, dovendomi buttare nel mondo del lavoro ho capito che l’economia non faceva per me ma il turismo si. Emigrando dalle Marche alla Toscana, nel 2010, ho iniziato a lavorare nel Web Marketing Turistico, specializzandomi nel Social Media Marketing all’interno di un Tour Operator, per tre anni. Viaggi e web 2.0 sono la mia più grande passione e il mio lavoro. Travel Writer e Travel Blogger Freelance con un’attenzione particolare alle buone pratiche di Turismo Responsabile, Sostenibile, al mondo dello yoga e a tutto ciò che è Eco. Un Acquario in bilico tra vita reale e sogni ?