felicita

Come si fa ad essere felici? Il segreto della felicità esiste?

Ti svelo l’unica cosa che devi sapere sulla felicità. Essere felici non ha segreti, la felicità è una scelta. Così come uno sceglie quale vestito mettersi al mattino, la felicità è solo un abito che indossiamo sotto la pelle che permette di vivere ogni situazione al meglio in forma positiva.

“Ma come? Mi avevi promesso il segreto che aspettavo da una vita ed ora mi dici solo che dipende da me?”
Sì, così è. Se aspetti di comprare casa per essere felice, se aspetti di trovare il lavoro che fa per te per essere felice, se aspetti il compagno o la compagna ideale per finalmente essere felice, ti dico già che non lo sarai. Se cominci da te e cominci dai tuoi pensieri allora non devi aspettare. La felicità è già lì ad aspettarti.

Nell’ashtanga Yoga, gli otto passi dello Yoga, uno dei precetti personali è Santosha, l’accontentarsi. Se anche tu sei della mia generazione o più giovane, ci hanno sempre detto ed insegnato che non bisogna accontentarsi, ma cercare sempre qualcosa di meglio perchè ce lo meritiamo. Proviamo però per un momento a metterla da un punto di vista differente.

Se vivi una situazione che non puoi cambiare hai due scelte possibili: cambiare la situazione attuale che non ti fa essere felice o accomodarti in essa, cioé trovare una posizione comoda e guardare nella situazione stessa cosa ti può far stare bene. Se non puoi cambiare la tua situazione, allora trova un modo per fartela piacere altrimenti sempre continuerai ad essere triste ed infelice.

Essere felici non significa essere liberi dai problemi ma si tratta di scegliere di essere felice nonostante i problemi.

È normale arrabbiarsi, è normale piangere, è normale sentirsi oppressi, ma la felicità è un lavoro interno, se queste emozioni esterne non entrano nella nostra parte felice, allora possiamo continuare a stare bene nonostante la rabbia, la tristezza, la negatività degli altri.

Nessuno è nato triste o felice, lo si diventa attraverso i pensieri che si hanno. Ricordando a noi stessi che siamo in grado di avere pensieri felici, ricordiamo a noi stessi che la felicità è una possibilità a portata di mano.

Basta solo sceglierla. Usando parole positive o aggiungere un MA alla fine di ogni frase negativa si sviluppa a livello mentale un automatismo alla positività che è il primo passo per la felicità.

Non esistono scorciatoie o elementi esterni per la felicità personale: ecco il segreto della felicità

È un lavoro continuo, a volte difficile, d’altronde siamo umani e la mutabilità e l’umore sono propri della natura umana. Ma l’esercizio è sempre lo stesso, scegliere, scegliere e scegliere la felicità.

La legge di attrazione dice che si riceve quello che si mette nel mondo. Quando stiamo passando un momento “nero” sembra che tutto succede a noi e che sempre c’è qualcosa dietro l’angolo che ci rovina la giornata ancora di più. Quando invece siamo di buon umore, vediamo tutto rosa e il mondo sembra sorriderci. E non vi sembra allora ovvia la scelta?

Ecco allora un esercizio per attirare la felicità.
Ogni sera, come ultima cosa prima di andare a dormire pensa e scrivi 5 cose buone successe durante il giorno e come ti hanno fatto sentire. Andando a dormire con il cuore leggero e la positività, ci si sveglia allo stesso modo.

The following two tabs change content below.
Insegnante di Yoga, massaggiatrice, Terapeuta Reiki e Craneosacrale, viaggiatrice nomade, curiosa della vita e amante dei colori. Pratica ed insegna Vinyasa, Ashtanga e Hatha Yoga. Eterna studente ed perenne entusiasta della vita. Scrive di Yoga, Ayurveda, viaggi e vita. Vive in un'isola dei Caraibi tra la giungla e il mare. La potete contattare all'indirizzo email lilli.caporello@gmail.com e seguire le sue lezioni su Pow How.